La cucina ponzese

La cucina ponzese

Nell'alimentazione tradizionale ponzese vanno ricordate le pietanze a base di legumi. Essi, infatti, una volta rappresentavano uno degli alimenti base.

Fortunatamente, mentre nell'isola tale abitudine si va perdendo, a tenerla ancora in vita ed a sollecitarne forse una possibile resurrezione sono i sempre piu' numerosi turisti che, avendo vissuto fino in fondo la "ruota" del progresso, sanno apprezzare, forse, piu' di noi, le vecchie e buone abitudini. Fra i piatti a base di legumi vanno ricordati: la zuppa di cicerchie, la zuppa di lenticchie e "u cuniglie senza arrecchie"; queste ultime non sono altro che fave lessate, fatte tirare con un po' di pomodoro. Il piatto va preferibilmente accompagnato con cipolle e vino rosso. Tale pietanza una volta era consumata per devozione nella ricorrenza del giorno dei morti. Ma in tale occasione le fave erano lessate e servite senza condimento.